Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.

Fotografia naturalistica

La fotografia naturalistica si dedica agli animali a cui è spesso difficile avvicinarsi. Le migliori fotografie sono, spesso, quelle che catturano un loro particolare movimento, che non fanno se sono disturbati dalla vicinanza dell'uomo. Con la tecnica del digiscoping si riescono ad ottenere immagini eccezionali con grandi dettagli ed ingrandimenti che non si raggiungono con un normale teleobiettivo fotografico.

 

Fotografia naturalistica: camera reflex Nikon D5500 collegata al cannocchiale Nikon EDG 85-A con adattatore digiscoping FSA-L2 Fotografia naturalistica: camera reflex Nikon D5500 collegata al cannocchiale Nikon EDG 85-A con adattatore digiscoping FSA-L2

 

Collegando le fotocamere digitali ai cannocchiali tramite appositi adattatori, è possibile effettuare fotografia naturalistica ad elevate lunghezze focali (come 2000 o 3000mm). Considerando 2000mm di focale, un animale distante 100 metri apparirà come se fosse a soli 2,5 metri di distanza fotografato da un comune obiettivo da 50mm di focale. Diventa così possibile effettuare fotografia naturalistica con grande dettaglio anche per scene molto distanti. Ad esempio uccelli che si posano su alberi molto alti, un orso che si muove lontano alla ricerca di cibo, gli stambecchi in alta montagna.

 

Fotografia naturalistica: esempio di fotografia ad elevato ingrandimento Fotografia naturalistica: esempio di fotografia ad elevato ingrandimento

 

Nella fotografia naturalistica l'esperienza è fondamentale. Essendo gli animali soggetti in movimento, è importante conoscere il proprio cannocchiale e sapere come mettere a fuoco in maniera rapida e precisa. Infatti nel digiscoping la messa a fuoco viene eseguita manualmente (in quanto si usa quella del cannocchiale) e, mentre l'animale si sposta, bisogna regolare continuamente il punto di fuoco. Inoltre la profondità di campo, ad elevati ingrandimenti, è molto bassa quindi la regolazione del fuoco deve essere eseguita con attenzione. Ad esempio, nella fotografia naturalistica degli uccelli si tende a mettere a fuoco l'occhio. E' inoltre fondamentale conoscere perfettamente la propria fotocamera per riuscire a modificarne le impostazioni in maniera rapida senza spostare l'occhio dal mirino o dal live view (per evitare di perdere di vista il soggetto).

 

Fotografia naturalistica: messa a fuoco perfetta sull'occhio. Foto di Massimo Busato con cannocchiale AIRY Fotografia naturalistica: messa a fuoco perfetta sull'occhio. Foto di Massimo Busato con cannocchiale AIRY

 

Tutto questo è fondamentale per consentirvi di riprendere l'immagine desiderata cogliendo l'attimo: il battito d'ali di un uccello, lo sbadiglio di un leone, ecc.

La scelta dell'attrezzatura adatta alla fotografia naturalistica dipende molto dalla distanza dei soggetti che vogliamo fotografare. Infatti, installando su un cannocchiale una camera con sensore di ridotte dimensioni ed elevata densità di pixel (ad esempio un Micro Quattro Terzi come quello della camera Nikon1 V3), si genera un ingrandimento equivalente molto alto, specialmente utilizzando la tecnica della fotografia afocale (si posiziona la camera con il proprio obiettivo di fronte all'oculare del cannocchiale). Se invece dobbiamo fotografare in condizioni di luce scarsa (ad esempio all'alba o al tramonto), consigliamo l'utilizzo di una camera con sensore e pixel di maggiori dimensioni (come una reflex digitale con sensore DX o FX come la camera Nikon D7200) che offre un rumore elettronico più basso. In questo modo potremo aumentare la sensibilità ISO a valori molto alti e riprendere il soggetto con tempi di posa comunque brevi (per evitare il mosso causato dal suo movimento). Inoltre in condizioni di scarsa luce è meglio utilizzare uno strumento con obiettivo anteriore di grande diametro come il cannocchiale AIRY APO80 500-1000mm.

 

Fotografia naturalistica: fotocamera collegata in afocale al cannocchiale AIRY Fotografia naturalistica: fotocamera collegata in afocale al cannocchiale AIRY