Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.
  • EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

Codice prodotto: EAGLE2

Panoramica veloce

EAGLE2 unisce in un solo dispositivo un potente computer (non un miniPC!) con sistema operativo Windows 10 Enterprise (più stabile e leggero dei normali computer) al più avanzato sistema di alimentazione per telescopi per consentirvi di fare astrofotografia in maniera più semplice e veloce! Grazie al sistema WiFi integrato potete controllare l'intero telescopio in remoto dal vostro smartphone, tablet o computer esterno (anche Mac) e lo speciale case in alluminio compatibile con il sistema PLUS può essere collegato in molti modi al vostro telescopio sempre con massima rigidità.


Il nuovo software integrato EAGLE Manager mostra in tempo reale lo stato di connessione delle periferiche, i consumi di ogni singolo dispositivo e la durata della batteria: potrete così monitorare, anche in remoto, lo stato del vostro telescopio durante la cattura delle astrofotografie! Grazie all'innovativo progetto protetto da domanda di brevetto internazionale e modello di utilità italiano, non avrete più bisogno di scomodi computer portatili o grandi batterie sul campo. EAGLE, molto più di un computer!

Puoi anche comprarlo a rate:

10 rate senza costi da € 149,00 (TAN 0,00 TAEG 2,51) 24 rate mensili da € 68,00 (TAN 8,90 TAEG 10,68)

Disponibilità: Pronta consegna

1.490,00 €
IVA 22% inclusa
se paghi con bonifico 1.445,30 €
Spedizione gratuita

Dettagli

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

L'astrofotografia può essere complicata e, per ottenere i migliori risultati, il computer di controllo e vari dispositivi elettronici sono fondamentali. Questi strumenti rendono però il telescopio complicato da installare sul campo (spesso in luoghi lontani, con basso inquinamento luminoso) e da usare, con moltissimi cavi che possono inavvertitamente staccarsi durante l'utilizzo! Inoltre i computer portatili hanno un elevato consumo e quindi richiedono grandi e pesanti batterie per rimanere in funzione tutta la notte. EAGLE2 risolve tutti questi problemi e rende l'astrofotografia più facile e veloce!

EAGLE è stato nominato Hot Product 2017 dalla famosa rivista americana Sky&Telescope!

 

 

 

 

 

 


Il commento di Filippo
: "EAGLE2 non è solo un computer, è l'innovativa unità di controllo del telescopio che si occupa sia di comandare tutti gli strumenti che compongono il setup fotografico che di alimentarli. Grazie al basso consumo di corrente elettrica, è lo strumento perfetto per chi si sposta con il proprio telescopio alla ricerca di cieli non inquinati e che quindi può alimentare tutto il proprio strumento anche con compatte e leggere batterie da campo, come quelle al litio. Ma è perfetto anche per chi ha bisogno anche di grande potenza di calcolo per l'astrofotografia avanzata: ad esempio per l'automazione delle riprese del profondo cielo o per la fotografia planetaria e lunare con le apposite camere USB 3.0 (che possono così registrare video ad elevati fps nel veloce disco SSD).

 

 

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

 

COSA PUOI FARE CON EAGLE2:

Controllare qualsiasi montatura dal software planetario: grazie al software SkyCharts preinstallato su ogni EAGLE2, superi i limiti delle normali pulsantiere di controllo delle montature avendo a disposizione un fantastico planetario per spostarti nel cielo notturno. Accedi a milioni di oggetti, tutti con moltissimi dati e punta il telescopio (compatibile con le montature dotate di driver ASCOM) dove vuoi, semplicemente selezionando l'oggetto che vedi sullo schermo!

Controllare la reflex digitale o la camera CCD in remoto: installa su EAGLE2 il software per Windows fornito con la camera (non incluso in EAGLE2) che usi per l'astrofotografia e trasformala in una camera wireless! Puoi osservare l'immagine in tempo reale sullo strumento che usi per controllare il tuo telescopio con EAGLE2 e salvarla su EAGLE2 stesso o su una penna USB per importarla nel computer con cui elabori le foto!

Impostare e usare l'autoguida in maniera semplice: EAGLE2 viene fornito con il software PHD2Guiding pre installato quindi vi consente di effettuare l'autoguida con moltissime camere e montature! Osserva l'immagine della stella di guida e il grafico delle correzioni automatiche, potrai così verificare la correttezza di inseguimento della tua montatura anche nelle pose astrofotografiche molto lunghe.

- Espandere le funzionalità installando nuovi software: EAGLE2 utilizza il sistema operativo Windows quindi potete espanderne le potenzialità in maniera molto semplice, caricando il software astronomico che preferite, proprio come un normale computer.

 
EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

I VANTAGGI DI EAGLE2:

- Più facile da usare: elimina la necessità di usare un computer esterno. Visto che EAGLE2 si collega direttamente sul telescopio e ruota insieme alla montatura mentre questa insegue gli astri in cielo, il problema dei cavi che possono staccarsi da soli durante le riprese fotografiche viene superato. I cavi USB e di alimentazione non potranno staccarsi inavvertitamente in quanto EAGLE2 si muove insieme al telescopio!

- Più compatibile: consente il controllo remoto via ethernet o WiFi da qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet, computer) con qualsiasi sistema operativo (iOS, OSX, Android, Windows). E' compatibile con tutti i software per astrofotografia e con tutti i telescopi, camere CCD, camere di guida e montature computerizzate.

- Più efficiente: gestisce l’alimentazione di tutti i componenti del telescopio e riduce la dimensione e il peso delle batterie necessarie al funzionamento di tutta la strumentazione. Per il controllo remoto EAGLE2 non usa VNC o altre soluzioni simili ma il Remote Desktop integrato nella licenza Enterprise del sistema operativo: per questo è più veloce e non richiede altro software da installare/impostare.

- Più stabile: utilizza un sistema Windows 10 Enterprise, più leggero e stabile rispetto ai PC tradizionali (che utilizzando Windows 10 normale o OEM hanno tanti programmi inutili preinstallati che rendono il sistema più lento) ma compatibile al 100%. EAGLE2 utilizza componenti interni progettati anche per l'uso sul campo e con un range esteso di temperature.

- Più trasportabile: è leggero e compatto, pesa solo 1200 grammi e si integra perfettamente nel sistema PLUS. Se non avete un elemento PLUS o utilizzate un telescopio di altro marchio, vi basta aggiungere il nostro "Morsetto PLUS Vixen + Losmandy" a EAGLE2 per collegarlo alla barra Vixen o Losmandy del vostro telescopio.

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

Grazie a EAGLE2 non dovrete più utilizzare un computer di controllo esterno (normalmente un portatile), vi sarà sufficiente una batteria più piccola e leggera (nella foto con una batteria al litio) e avrete molti meno cavi.

 

 

 

 

COSA INCLUDE EAGLE2:

- un computer con sistema operativo Windows 10 Enterprise, una versione più stabile e compatta dello stesso sistema operativo presente nella maggior parte dei computer portatili. Potete utilizzare EAGLE2 con qualsiasi software per astronomia già esistente quindi non dovrete imparare un nuovo software ma semplicemente installare in EAGLE2 (come in un normale computer) quello che utilizzate già: AstroArt, MaximDL, Nebulosity, PHD Guiding, ecc. Abbiamo ottimizzato l'installazione di Windows 10 Enterprise per rendere il sistema operativo più veloce (EAGLE2 è pronto all'uso in soli 10 secondi dalla pressione del tasto ON) e per mantenere una maggiore stabilità (per evitare i noiosi blocchi del sistema operativo che accadono con i normali computer anche durante le riprese astrofotografiche).

EAGLE2 utilizza una scheda madre con processore Intel® i3 dual core 2,1 GHz, 8 GB di memoria RAM e un veloce disco fisso SSD da 120 GB, tutto per rendere il sistema più veloce possibile. Per tale ragione è perfetto anche per le applicazioni in astrofotografia che richiedono una elevata potenza di calcolo. Ad esempio se volete utilizzare funzioni di software per l'automatizzazione dell'astrofotografia (ad esempio con plate solving che, analizzando una astrofotografia, consente di ottenere in modo accurato coordinate, angolo di rotazione e la scala dell'immagine per automatizzare le riprese) o se volete fare riprese planetarie in alta risoluzione (utilizzando le camere che scaricano sul computer un video composto dal molte immagini al secondo), una elevata potenza di calcolo è sicuramente consigliata. EAGLE2 ha 8 porte USB (4 x USB 3.0 e 4 x USB 2.0), una porta Ethernet e due mini-HDMI (così potete connetterlo ad un monitor esterno e usarlo - insieme a un mouse e tastiera USB - come un computer desktop, ad esempio per elaborare le immagini catturate).


 

 

 

- un bridge di alimentazione più efficiente per gestire tutte le periferiche utilizzate in astronomia: avrete bisogno di una batteria da campo più piccola (o un singolo alimentatore di rete) e non avrete più tutti i cavi di alimentazione che, da ogni strumento, vanno a terra. EAGLE2 dispone di un'entrata di alimentazione 12V che gestisce una corrente fino a 16 ampere: quindi, tramite una apposita scheda interna, dispone di 7 porte a cui collegare i vari dispositivi. In questo modo potrete collegare anche l'alimentazione della vostra camera CCD, montatura, camera di guida o altri accessori direttamente a EAGLE2 (tramite gli appositi cavi opzionali) evitando la necessità di altre fonti di alimentazione e riducendo il numero e lunghezza dei cavi. 3 porte di alimentazione consentono di regolare la tensione da 0 a 12V e sono state progettate per il collegamento diretto di fasce anticondensa (senza la necessità di controller esterni) oppure di altri accessori come generatori di flat field.

Tutte le porte di alimentazione sono dotate di presa a vite di sicurezza per evitare che il cavo si stacchi inavvertitamente o avvengano inversioni di polarità. 2 uscite di alimentazione con fusibile di protezione a 8 Ampere ciascuna mentre due porte hanno fusibile di protezione a 3 Ampere. Ogni porta è dotata di fusibile autoripristinante che, in caso di problemi o sovraccarichi, toglie temporaneamente l'alimentazione alla porta e si riattiva quando il problema viene risolto.

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

- un sistema di controllo WiFi: per utilizzare EAGLE2 non hai bisogno di mouse o tastiera, puoi controllarlo tramite un'apposita App, collegandoti ad esso tramite WiFi da un qualsiasi dispositivo mobile (tablet o smartphone) con qualsiasi sistema operativo (iOS, Android o Windows Mobile) o da un altro computer (Windows o Mac). Accendete EAGLE2, quindi attivate la connessione WiFi del vostro dispositivo che volete usare e selezionate la rete che EAGLE2 crea. Quindi attivate l'App di controllo remoto e avrete sul vostro dispositivo la schermata di EAGLE2 con tutto il vostro software: l'App di controllo remoto utilizza una apposita modalità per consentirvi di usare il vostro dito sullo schermo touchscreen come se fosse il mouse in maniera semplice e veloce.

Per vostra sicurezza ogni dispositivo EAGLE crea una rete WiFi diversa da altri EAGLE (con password di accesso diversa). Inoltre per accedere al controllo di EAGLE via wireless avrete una password di accesso che conoscerete solo voi (viene generate una password diversa per ogni EAGLE). In questo modo è possibile utilizzare diversi EAGLE contemporaneamente, ad esempio durante uno StarParty. EAGLE2 dispone inoltre di una porta di rete per il controllo via cavo: è possibile ad esempio utilizzarlo anche per il controllo remoto degli osservatori.

 

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

- case PLUS in alluminio, rigido e leggero: abbiamo progettato il case di Eagle sia per essere estrememente rigido, come una barra di supporto dei telescopi e per collegarlo direttamente a qualsiasi elemento PLUS, mantenendo una perfetta rigidità del sistema ed evitando qualsiasi flessione. Come tutti gli elementi PLUS, il case presenta una serie di filetti M6 utili per fissare gli altri elementi PLUS sempre almeno con 2 viti M6 (per mantenere la rigidità del sistema). Ad esempio può essere posizionato tra gli anelli di supporto PLUS e quelli di guida integrandosi perfettamente nel telescopio. Grazie alla sua elevata rigidità, è possibile installare direttamente sul case gli anelli di guida PLUS e per sostenere, senza flessioni, telescopi di guida pesanti fino a 3 Kg. In questo modo potrete facilmente trasportare il telescopio con Eagle, telescopio di guida e camera di autoguida, tutto già montato e ridurre di molto il tempo necessario a preparare il vostro setup per astrofotografia!

Non disponete di un elemento PLUS o avete un telescopio di altro marchio? Vi basta aggiungere il nostro "Morsetto PLUS Vixen + Losmandy" a EAGLE2 per collegarlo alla barra Vixen o Losmandy del vostro telescopio! In questo modo potete posizionarlo a vostro piacimento, mantenendo un perfetto bilanciamento del pesi, aspetto fondamentale per l'astrofotografia a lunga posa.

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

EAGLE2 può essere utilizzato con tutti i telescopi: ad esempio posizionato tra gli anelli di supporto e di guida PLUS (a sinistra, installato su un telescopio PrimaLuceLab AIRY APO65F), installato tramite l'apposita piastra PLUS opzionale sui telescopi Schmidt-Cassegrain (al centro, collegato ad un Celestron EdgeHD 800) oppure direttamente fissato alle piastre superiori dei telescopi (a destra, collegato al telescopio Officina Stellare Veloce RH200 MarkII). Se il vostro telescopio non dispone di una piastra per il collegamento, vi basta aggiungere l'apposito morsetto PLUS opzionale per installare EAGLE2 a qualsiasi piastra Vixen o Losmandy.

 

 

CONTROLLO REMOTO CON EAGLE Manager:

EAGLE2 viene fornito dello speciale software "EAGLE Manager" che mostra, all'accensione di EAGLE2 e con un'interfaccia facile e intuitiva, lo stato di connessione delle periferiche, il consumo di ogni strumento collegato a EAGLE2, la tensione di alimentazione in ingresso e, se alimentate il tutto con una batteria, la sua durata prevista in funzione della carica. Grazie a EAGLE Manager, con EAGLE2 potete:

attivare o disattivare le singole porte di alimentazione di EAGLE2: in questo modo potrete lasciare sempre collegate le vostre periferiche (ad esempio la montatura, la camera CCD, la ruota portafiltri, ecc) e attivarle in remoto quando accendete l'intero sistema. Ogni porta mostra il consumo di corrente che può anche essere monitorato nel tempo.

- impostare la tensione di alimentazione delle 3 porte a tensione regolabile: ad esempio potete aumentare o diminuire il calore generato dalle fasce anticondensa che vengono collegate a EAGLE2 senza controller esterno. Ogni porta mostra il consumo di corrente che può anche essere monitorato nel tempo.

- attivare o disattivare la connessione delle periferiche collegate alle 4 porte USB 2.0: questa funzionalità è per esempio comoda in caso di blocco delle camere di autoguida o planetarie che quindi possono essere riattivate senza la necessità di andare al telescopio e riconnettere il cavo.

- monitorare la tensione in ingresso e la durata della batteria: se alimentate tutto con una batteria un apposito menu vi consente di impostare la capacità di Ampere della vostra batteria e la percentuale di carica all'accensione di EAGLE2, consentendovi di visualizzare la sua durata prevista. 

- impostare la connessione WiFi: per accedere a EAGLE2 in modalità Access Point per l'uso sul campo (utilizzate il vostro smartphone, tablet o computer esterno collegandoli direttamente a EAGLE2 senza la necessità di avere un router WiFi) o in modalità HOST per il collegamento alla propria rete preesistente, come quella di casa.

- accensione/spegnimento remoto dell'intero telescopio: EAGLE2 dispone di un classico tasto ON/OFF per l'accensione e spegnimento. Ma è pre-impostato per consentire all'utente di accendere o spegnere l'intero sistema da remoto (quando viene controllato attraverso una connessione con cavo di rete). Dopo aver acceso EAGLE2, l'utente può attivare in remoto le periferiche collegate e usare il telescopio. Alla fine della cattura, l'utente spegne prima i vari dispositivi (camera, montatura, ecc.) e quindi EAGLE2.

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

EAGLE CORE, EAGLE2, e EAGLE2 PRO a confronto con le caratteristiche principali e il tipo di utilizzo per cui sono consigliati:

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

EAGLE2 è stato interamente progettato con software di progettazione tridimensionale SolidEdge per offrire la massima modularità possibile insieme agli elementi PLUS (piastre, anelli o morsetti) e/o telescopi di altre marche.

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

 

 

 

 

 

CAVI DI COLLEGAMENTO E ALIMENTAZIONE

Per rendere più effeciente il sistema EAGLE, abbiamo realizzato appositi cavi di alimentazione per le diverse montature o camere CCD. I cavi di alimentazione EAGLE-compatibili presentano su un lato l'attacco (per l'alimentazione 12V) dello strumento per cui sono realizzati. Dall'altro hanno lo spinotto con innesto a vite per evitare che si scolleghino per sbaglio da EAGLE. Forniamo inoltre cavi USB certificati di varie lunghezze per personalizzare il proprio sistema in base al telescopio di ripresa e di guida che volete usare. Se il cavo per la vostra strumentazione non è presente tra gli accessori opzionali, contattateci e lo realizzeremo per voi. 

EAGLE è inoltre il sistema perfetto per collegare le montature SkyWatcher computerizzate SynScan direttamente a EAGLE stesso utilizzando i cavi compatibili EQMOD e quindi bypassando la pulsantiera SynScan (EAGLE, tramite un apposito software, controlla direttamente la montatura senza la pulsantiera di controllo). Abbiamo quindi realizzato i cavi EQMOD USB che consentono di collegare le montature SkyWatcher AZ-EQ6, N-EQ6, HEQ5 e EQ5 SynScan a una delle porte USB di EAGLE.

 

 

 

 

DIMENSIONI:

EAGLE2, unità di controllo per telescopi e astrofotografia

Dimensioni esterne (in millimetri) di EAGLE2 con la posizione dei fori filettati
(M6 nella parte bassa per il collegamento agli anelli di supporto o ai morsetti e alle piastre, M5 nella parte alta per il collegamento agli anelli di guida PLUS).

 

 

 

 




EAGLE: il modulo lunare di Apollo 11

Il modulo lunare Apollo o LEM (Lunar Excursion Module) è il lander della navicella spaziale Apollo utilizzato nell'ambito del programma spaziale americano per trasportare gli astronauti sulla superficie della Luna. EAGLE è il nome del modulo lunare di Apollo 11 che, il 20 luglio 1969, portò i primi uomini (gli americani Neil Armstrong e Buzz Aldrin) sulla Luna.

da: Wikipedia (immagine: il LEM Eagle sulla Luna - NASA Apollo Archive)

 

 

 

Tags prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

  1. John review by Smithd536 on 03/08/2017
    Vote

    Good writeup, I am normal visitor of one's site, maintain up the excellent operate, and It's going to be a regular visitor for a long time.

  2. semplice, pratico, di facile utilizzo e molto performante, trasforma il tempo che si impiega a preparare l'attrezzatura in tempo di integrazione fotografica review by enrico on 02/01/2017
    Vote

    Lo sto' utilizzando con profitto con il mio Lx200 12" ACF gps in altazimutale in postazione fissa con derotatore di campo e devo dire che e' di una semplicita' estrema, l'installazione dei vari programmi e dei driver e' molto facile, oltretutto il Responsabile Filippo ed il suo staff (tutti di una estrema gentilezza) mi hanno aiutato ad impostare Maxim con il derotatore e camera di ripresa quindi anche dal punto di vista dell'assistenza promossi a pieni voti, attendo l'uscita del modello piu' piccolo che andra' a sostituire la mia autoguida standalone per il mio setup da viaggio tutto programmabile da smartphone. Lo considero veramente un ottimo acquisto che fa' si che il tempo perso in preparazione si trasformi in prezioso tempo di integrazione, complimenti a PrimaLuceLab

  3. My best astro equipment review by Krunoslav on 18/11/2016
    Vote

    I have two Eagles for two portable mounts and they are really great!

    I do astrophotography from remote locations, and most of the time I spend within my car waiting for exposures. No more cables around me. No more fear of accidental disconnection od USB or power port.

    I control both telescopes wirelessly from just one small PC, having two remote desktop connections on the same computer. It cannot be simpler than that.

    Among all other advantages, my Eagles are serving as counterweights too, since I mounted them on the counterweight side of telescope.

  4. Simplified Set Up with the Eagle review by Chris on 22/06/2016
    Vote

    Although I image from home, I do not have a permanent set up.
    This of course means setting up all the gear every time I want to image.
    Always on the look out for ways to simplify this, I bought an "Eagle" and was glad I did.
    Pre installed with PHD2 all I need to install was BackYard EOS, as I image with cooled DSLR's.
    PrimaLuceLab supplied me with a custom power lead for my camera and now I have only one lead coming from the mount to the mains supply.
    That's it !! The guide and imaging cameras are powered and plugged into the Eagle and so there is no tangle of cables to an external laptop---great. Also the cables needed are of course much shorter.
    The wifi, though limited in range is fine and I have so far had glitch free imaging sessions. The processing power appears to run PHD2 and image capture without a problem.
    I image from my patio and carry my laptop around (cable free) in the house, monitoring and controlling everything in comfort.
    Also the "Eagle" works fine with my iPad but I prefer using a laptop.
    I have the "Eagle" mounted via the Dovetail adapter directly onto a Losmandy plate on top of the scope. This allow fitting and removal in seconds.

  5. Primaluce Eagle Review by Graham Edridge, Stamford, UK review by Graham on 11/06/2016
    Vote

    From the moment I saw the Eagle and read its specification, I knew that this is the perfect solution for me. The concept is just what we needed, and I'm surprised that it has not been executed by someone sooner.

    Like so many others, I have managed with the best available tools to make images from my fixed observatory and, to a lesser extent, my mobile set-up, i.e. a combination of laptops, USB hubs, network cables, WiFi, power sources etc.. In fact, to help to rationalise the cabling and to manage data and power requirements, I had already built a rudimentary box of tricks containing 4x12v power output jack sockets, plus one for a cigar(ette) lighter plug, together with a 6-port powered usb hub.

    The Eagle takes this to several levels higher, and makes the logistics much simpler and more satisfying.

    First impressions on receipt of the Eagle were that is is exactly as described and my expectations were well met. A strong and good looking unit packed with the functionality for which it was designed.

    I decided to buy an Eagle after reading about its pedigree given that I needed to get a new laptop anyway as my dedicated observatory machine had become badly messed up when I upgraded it to Windows 10.

    The laptop now has two failed USB ports which I've tried to restore without success, so I needed to spend money on a replacement anyway. I thought why not go a bit further and get the Eagle with all its additional features. If I'm going to confine a standard laptop to astro-imaging, then many of its inherent features will be wasted anyway, but the Eagle is purpose built for the job, while also enabling me to reduce the amount of hardware currently necessary to cater for all of my requirements.

    It is lightweight and easy to both handle and to attach to my scopes.

    I use a Meade LX200 in my observatory, and the Eagle mounts neatly on top of the tube using an ADM mini-dovetail system, which I generally use for balance weights and other auxiliary equipment. Depending on the set-up, the Eagle could just as easily be mounted beneath the tube, but in my case, I currently mount my guidescope there.

    Outside the observatory I use an iOptron ZEQ25GT mount, with an ADM dual mounting system. Previously I mounted my William Optics GT81 on one plate of the dual system, and an 80mm guidescope on the other. Having bought a new 60mm mini-guidescope, I now mount this on top of the GT81 and the Eagle on the second plate. This set-up is very neat and easy to manage.

    I have been able to remove several USB and power cables from the observatory, along with an overloaded USB hub and its own power supply. The Eagle's WiFi now replaces my home WiFi network, although if I want to connect Eagle to the internet, I still need to attach it to a network cable which runs to my home hub.

    The observatory is about 30 metres from the house, and with a clear line of sight route through the glass of a conservatory, the Eagle's WiFi works fine. If I need to control the Eagle from well within the house, behind its 300mm thick stone walls where the WiFi wouldn't reach, I can plug it into the network very easily using the Eagle's ethernet port.

    For my mobile iOptron set-up, I can attach the GT81, guidescope and Eagle to the dual mounting bar and transport them as one piece, then attach the whole unit to the mount in one single operation. After attaching the various imaging hardware and cables to/from Eagle along with the Eagle's own power cable, I'm ready to get on with the imaging process. No need for a laptop, red screen covers, table and seating, and this set-up has much smaller power consumption requirements.

    There are, of course a few aspects which need to be considered.

    For example, Eagle is a computer, and as with all computers when users start plugging things in and messing about with software, there will be issues such as missing drivers, installing software, choice of comm. ports, USB issues such as particular devices working in only one particular port, which in my case my Starlight Xpress USB filter wheel will only work using 2 of the 5 USB ports in the Eagle. The other 3 won't recognise it. I have had the same issues with other laptops so it is either something I am doing or is normal for everyone I suppose.

    My experience of installing all the necessary software was pretty much the same as with any machine, so there were no surprises when some things didn't work first time and when things occasionally fail.

    e.g. I use Meade Autostar for navigation and a Meade DSI camera with Envisage or PHD for autoguiding. I have always had problems with Autostar and the DSI can be a bit troublesome with computer crashes when things go wrong, and with Eagle it is no different. I think I need to get myself a more up-to-date guider and software! Of course, the software supplied with Eagle is very good, but greed often gets the better of me and I want more!

    Installing software without internet access can be a little tiresome, but with planning and care this is easily overcome. It demonstrates how dependent we have become on the internet.

    All is well now, and although most requirements were met effortlessly, I learned a few things in getting the rest to work, which is normal.

    I have very few criticisms to make about the Eagle, but a couple of potential enhancements came to mind as I became familiar with it.

    The advice given in the manual to limit to 12mm the length of the bolts used to attach mounting hardware is in order to prevent the risk of damage to internal components. I would like to have seen a security feature which restricts the depth that bolts can penetrate the Eagle to prevent this. It would be so easy to cause possibly terminal damage to the Eagle's components if the wrong length bolt were used, perhaps under dark, cold skies in gloved hands.

    There is no built-in WiFi to enable Eagle to connect to the internet or home WiFi network. I believe you can use a USB dongle plugged into the Eagle to enable this, but I would like to see it come as standard.

    I appreciate that this isn't a primary functional requirement, and that one of the most innovative and useful aspects of Eagle is its ability to create its own WiFi network for remote control. My own primary use, however, will be in a fixed observatory, and I won't be fully exploiting this feature to its best advantage. It may be unfair for me to pick up on its lack of wireless internet access, but nevertheless I would like to have this as well.

    I have yet to use Eagle under the night sky, mainly because here in the UK it is currently summertime, which means that it never really gets dark and the weather is usually cloudy and wet, which it is right now.

    However, I have rehearsed the setting up process and simulated imaging, and I am convinced that it will be a very good experience when I finally manage to get started. I can't wait!

    When I have experienced a few imaging sessions I will update this review.

    Graham Edridge
    Stamford
    UK



  6. Eagle una macchina rivoluzionaria review by Domenico on 11/03/2016
    Vote

    Beh se pensate che non sia in grato di gestire più software in contemporanea vi sbagliate....E' una macchina eccezionale, Nonostante la piccola dotazione hardware, riesce a far lavorare tutto il setup in maniera impeccabile senza nessun crash o problemi di potenza hardware...
    Personalmente lo utilizzo per automatizzare tutte le mie riprese e i programmi contemporaneamente aperti sono: Voyager - Maxim - PHD - EQmod - The Sky X - Focus Max - Seletek - ASPS
    Beh.....che dire mai più senza...

  7. Test Eagle release finale review by Fabio Semeraro on 03/09/2015
    Vote

    Non ne sono (per ora) proprietario, ma ho avuto l'onore di testare la versione definitiva di Eagle con il mio setup (AIRY APO120, AZ-EQ6, QHY9). Lo chassis è apparso immediatamente molto solido e ben progettato, con tutte le uscite delle periferiche necessarie posizionate con logica perfetta. Una volta installato tra gli anelli Plus dell'ottica principale e quelli disassabili dell'ottica guida, il setup ha avuto finalmente anche la sua parte di estetica prima rovinata dall'orda di cavi, cavetti e quant'altro che si insinuavano ovunque. Alimentazione garantita da batterie ben alloggiate in eleganti e pratiche valigette. L'accensione del sistema è rapida, complice un S.O. alleggerito ad hoc che ho già provato con i software di acquisizione preinstallati per l'occasione. Il tutto visualizzato in un comune Tablet da 10 pollici con il quale ho iniziato le operazioni di allineamento della montatura con EQMOD e successivamente di avvio guida e riprese. Devo dire che mi ha colpito la semplicità di installazione e uso di Eagle, a mio avviso insostituibile per chi ha una postazione fissa, e altrettanto comodo per i "nomadi dell'astronomia" come me, che possono controllare al 100% il setup in remoto comodamente sul divano o in auto nel caso di uscite in montagna. Lo raccomando a 5 stelle, prossimo desiderio nella letterina a Babbo Natale!

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Vote