Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.

Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE

Gli osservatori astronomici vengono spesso installati in luoghi lontani ed isolati, per evitare l'inquinamento luminoso. In questo articolo vedremo come EAGLE aiuta il controllo dell'osservatorio remoto partendo dall'esempio dell'Associazione Astronomica Cortina che dispone di un importante osservatorio astronomico sul Col Drusciè, a 1.780 mt di quota sopra Cortina d'Ampezzo (BL). L'intero osservatorio può essere controllato in remoto via internet grazie ad un sofisticato ed innovativo sistema di controllo via Internet “Sky on the Web”, che consente il controllo dell'osservatorio in remoto: dal puntamento, alla ripresa, alla gestione delle emergenze meteo, fino all'archiviazione ed allo scaricamento delle immagini sul proprio computer di casa.

 

L'Associazione Astronomica Cortina aveva installato diverse camere CCD sui telescopi del loro osservatorio remoto del Col Drusciè ma i cavi di collegamento ed alimentazione erano troppo lunghi per collegarle ai loro computer di controllo remoto. Vediamo come abbiamo risolto il problema installando EAGLE direttamente sul telescopio.

 

 

Grazie all'avanzata tecnologia del loro osservatorio remoto, nell'ambito del programma CROSS (Col drusciè Remote Observatory Supernovae Search program) sono già state scoperte 40 supernovae ed un pianetino, battezzato "Cortina d'Ampezzo". Per consentire il controllo remoto dei nuovi sistemi di imaging installati sui diversi telescopi e quindi mantenere l'elevato livello della ricerca effettuato dall'associazione, abbiamo integrato EAGLE nell'osservatorio remoto del Col Drusciè visibile nella immagine sotto.

 

Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: l'osservatorio del Col Drusciè Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: l'osservatorio del Col Drusciè

 

EAGLE è stato installato sul telescopio dell'osservatorio collegandolo ad una piastra Losmandy in maniera molto semplice grazie al morsetto Vixen+Losmandy PLUS. Quindi abbiamo collegato ad EAGLE tutte le camere (e una motorizzazione robotica per focheggiatori SESTO SENSO) alle porte USB (quindi con cavi USB molto corti). Le stesse camere sono ora alimentate attraverso EAGLE con gli appositi cavi di alimentazione.

 

Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: installazione di EAGLE sul telescopio Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: installazione di EAGLE sul telescopio

 

EAGLE è stato quindi collegato alla rete dell'osservatorio per un semplice controllo remoto. In questo modo abbiamo risolto il problema del collegamento di tutte le camere e degli altri dispositivi che possono anche essere accese e spente in remoto. Abbiamo terminato la serata con la cattura di diversi filmati di Giove attraverso una camera planetaria USB 3.0: grazie al collegamento diretto ad EAGLE sul telescopio con un corto cavo USB e al veloce disco SSD interno ad EAGLE, abbiamo registrato filmati di 2 minuti composti da ben 7200 frames (60 fps)!

 

Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: ora tutti i dispositivi vengono controllati anche in remoto e via internet. Controllare l'osservatorio remoto con EAGLE: ora tutti i dispositivi vengono controllati anche in remoto e via internet.