Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.

Gestione dei cavi in astrofotografia con EAGLE

La gestione dei cavi in astrofotografia è complicata dal fatto che un telescopio per fotografare l'universo è composto da tanti dispositivi (montatura, camera, autoguida, focheggiatore elettronico, ruota portafiltri motorizzata, ecc.) che devono essere collegati ad un computer di controllo ed a una fonte di alimentazione. Grazie ad EAGLE è possibile semplificare moltissimo la gestione dei cavi che, grazie al suo design brevettato, non tenderanno più a scollegarsi. Vediamo in questo articolo come gestire al meglio i cavi in astrofotografia grazie all'utilizzo dell'unità di controllo EAGLE, verificando cosa succede ai cavi quando si comanda lo stesso telescopio da un classico computer portatile.

In questo video Filippo mostra come gestire meglio i cavi con un telescopio "powered by EAGLE" con Celestron EdgeHD 925, montatura Avalon-Instruments M-Uno, camera CCD ATIK 16200 e molti accessori utilizzati in astrofotografia.

 

 

Nella fotografia sotto potete vedere un confronto diretto dello stesso telescopio comandato in due modalità diverse:

  1. senza EAGLE: con un computer portatile esterno e diversi alimentatori collegati ad una batteria da campo
  2. con EAGLE: tutti i dispositivi sono collegati ed alimentati da EAGLE.

Come potete vedere l'utilizzo di EAGLE diminuisce il numero di cavi che sono più corti e che non tenderanno più a staccarsi in quanto EAGLE si muove insieme alla montatura.

 

Gestione dei cavi in astrofotografia con EAGLE Gestione dei cavi in astrofotografia con EAGLE

 

Un altro vantaggio dell'utilizzo di EAGLE anziché di un computer esterno, oltre alla migliore gestione dei cavi in astrofotografia, è il minore consumo energetico di EAGLE che consumerà circa 1 Ampere all'ora invece di molti Ampere all'ora (di solito 5) di un normale computer portatile. Questo ridurrà molto la dimensione e il peso della batteria di cui avrete bisogno per alimentare il vostro telescopio tutta la notte!