Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.
  • Officina Stellare Veloce RH200 f3 atermico Officina Stellare Veloce RH200 f3 atermico

Spedizione gratuita in Italia

per ordini superiori ai €60

Officina Stellare Veloce RH200 f3 atermico

Codice prodotto: VELRH200AT

Recensisci per primo questo prodotto

Panoramica veloce

L'astrografo Officina Stellare Veloce RH 200 (Riccardi-Honders) atermico offre un veloce rapporto focale f/3 insieme ad un eccezionale campo piano. Il termine Veloce indica la sua vocazione: un eccezionale astrografo capace di prestazioni eccezionali. Officina Stellare Veloce RH 200 ha 200mm di apertura libera e 600mm di focale. Il suo progetto ottico offre un veloce rapporto focale f/3 con alta definizione e stelle puntiformi in tutto il campo di 42 mm (perfetto anche per i sensori 24x36 mm), ma funziona bene anche con i più grandi sensori 36x36 mm (con 51 mm di diagonale), mostrando solo una leggera vignettatura agli angoli dell'immagine.

Puoi anche comprarlo a rate:

10 rate senza costi da € 823,50 (TAN 0,00 TAEG 0,86) 24 rate mensili da € 374,50 (TAN 8,55 TAEG 9,58)

Disponibilità: Disponibile

Ordina 8.235,00 €
IVA 22% inclusa
se paghi con bonifico 7.987,95 €

Dettagli

Officina Stellare Veloce RH 200 è un astrografo unico, grazie al suo rinnovato progetto ottico dell'originario design Honders, realizzato da Massimo Riccardi. Lo schema ottico utilizza una lente correttrice a piena apertura e uno specchio primario Mangin. Solitamente in altri progetti ottici la lente anteriore ha circa la stessa apertura dello specchio primario, ma Officina Stellare ha deciso di cambiare le regole. La lente correttrice è più grande rispetto allo specchio primario Mangin, per fornire una completa illuminazione evitando la vignettatura in tutto il campo corretto. Vicino al punto di fuoco c'è un gruppo posteriore a 2 elementi, per fornire la migliore definizione e correzione. La sua posizione non crea alcuna aberrazione cromatica e ha una perfetta correzione in tutto lo spettro visibile.

Andando in dettaglio, il Veloce RH 200 usa un correttore frontale leggermente convergente e lo specchio primario è di tipo "Mangin" (dal nome dell'inventore francese). Uno specchio Mangin è rivestito sulla superficie posteriore, non su quella anteriore. La luce passa attraverso il vetro, si riflette sull'alluminatura e poi passa di nuovo attraverso il vetro. Per questo motivo, uno specchio Mangin è chiamato elemento ottico rifrangente-riflettente e apre interessanti possibilità agli ingegneri ottici. Questo complesso progetto include anche un correttore posizionato prima del piano focale, ottenendo così prestazioni altrimenti impossibili, incredibilmente "veloci" anche con grandi piani focali.

Officina Stellare ha sviluppato il Veloce RH 200 senza compromessi sia meccanici che ottici, utilizzando esclusivamente materiali di alto livello (alluminio 6061/7075, titanio, bronzo, acciaio inox, fibra di carbonio) e macchine CNC per lavorare parti da blocchi solidi. Questo offre la massima precisione disponibile oggi sul mercato. Quando Officina Stellare ha selezionato i materiali per ogni componente del Veloce RH 200, ha considerato i problemi derivati dalla dilatazione termica e dalle condizioni ambientali. Questo rende l'RH 200 più robusto e capace di ottenere le migliori prestazioni ogni volta che viene utilizzato, fornendo un punto focale stabile, fondamentale quando si lavora con un rapporto focale così veloce. Gli amatori avanzati usano il Veloce RH 200 per ottenere immagini mozzafiato di oggetti del profondo cielo, i professionisti lo usano per fare surveys ad esempio su stelle variabili, supernove, asteroidi, detriti spaziali, pianeti extrasolari.

Nebulosa Eta Carinae ripresa da Harel Boren con Veloce RH200

Il Veloce RH 200 è estremamente trasportabile, pesa solo 8,4 kg, ed è conveniente da usare grazie alle dimensioni compatte e alla meccanica di precisione: solo 235mm di lunghezza (9,25"). 3 ventole sullo specchio primario aiutano a raggiungere la giusta temperatura di lavoro. Il campo corretto e illuminato è 42 millimetri (la dimensione ottima anche per le camere Full Frame). La dimensione massima delle stelle è di 9,5 um al bordo del campo. Se l'utente ha bisogno di compensare il piccolo disallineamento nel treno di imaging, è possibile regolare la planarità del piano focale con 4 viti poste sulla piastra posteriore. Offriamo il focheggiatore FF72 ma è anche possibile cambiarlo con un FLI Atlas (opzionale).

La collimazione non è solo stabile, ma anche intuitiva: la cella dello specchio primario ha 3 punti con molle precaricate di grande diametro (una per ogni punto) azionate da bulloni sovradimensionati. Qual è il vantaggio di questa nuova soluzione? Beh, devi solo ruotare destra/sinistra ogni vite per raggiungere la collimazione. Niente più difficoltà con viti pull/push e viti di bloccaggio. La dispersione della luce viene evitata con una maschera circolare posta sui bordi dello specchio. All'interno del paraluce sono presenti diaframmi che, combinati con speciali vernici scure opache, minimizzano le luci parassite.

Officina Stellare Veloce RH200 f3 atermico - dotazione:

- Veloce RH200 f3 atermico

- Focheggiatore FF72 

- Barra tipo Losmandy sotto al tubo, piastra di supporto sopra

- Paraluce

Caratteristiche tecniche

Schema ottico Riccardi-Honders
Ottiche Correttore frontale convergente e specchio primario tipo Mangin
Diametro (mm) 200mm
Lunghezza focale (mm) 600mm
Rapporto focale f/3
Spianatore/correttore Incluso e non rimovibile
Intubazione Carbonio
Ostruzione 55%
Focheggiatore FF72
Portaoculari 50,8mm
Peso 8,4 Kg
Borsa/valigia No

Tags prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Vote