Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Supporto tecnico:
0434 1696106 (Lun-Ven) o e-mail

Product was successfully added to your shopping cart.
  • Correttore di coma per telescopi Newton fino a f/4 Correttore di coma per telescopi Newton fino a f/4

Correttore di coma per telescopi Newton fino a f/4

Codice prodotto: AO‐SUPERCOMACORR

Recensisci per primo questo prodotto

Panoramica veloce

Il coma è un fenomeno che genera una deformazione dell'immagine (le stelle appaiono allungate) verso i bordi dell'area inquadrata e si verifica nei telescopi Newton soprattutto nei modelli a corta focale (quelli più usato per l'astrofotografia). Questo fenomeno è più visibile quando il rapporto focale dello strumento è corto (ad esempio f/4) e quando si usano sensori di grandi dimensioni (come quelli delle reflex digitali).


Questo correttore di coma, inserito nel focheggiatore davanti alla camera, corregge l'immagine e non riduce la focale del telescopio. Questo accessorio è perfetto per i nostri NEWTON a focale più corta (rapporto focale compreso tra f/4 e f/5)  ma è adatto anche a strumenti di altre marche.

Disponibilità: Ordina

Ordina 275,00 €
IVA 22% inclusa
se paghi con bonifico 266,75 €

Dettagli

Questo correttore di coma è l'accessorio fotografico perfetto per tutti i riflettori NEWTON con rapporto focale inferiore a f/5 e consente di correggere il campo anche con le camere dotate di sensori di grandi dimensioni (fino al formato full frame 24x36mm). Si inserisce nell'attacco da 50,8mm del focheggiatore come un normale diagonale e presenta, sul lato camera, un filetto M48 (48x0,75 maschio) per il collegamento alle camere CCD o alle reflex (dotate di apposito anello M48).  Sul lato telescopio offre inoltre un filetto M48 per il collegamento dei filtri da 50,8mm di diametro: potrete così aggiungere un filtro, ad esempio per la riduzione dell'inquinamento luminoso.

Questo correttore di coma, per funzionare al meglio, richiede di posizionare il sensore della camera ad una precisa distanza dal filetto posteriore dello spianatore stesso.

- lunghezza focale fino a 800mm: distanza di lavoro di 53,5mm
- lunghezza focale superiori a 1000mm: distanza di lavoro di 55mm


Per le reflex digitali, questa distanza si ottiene normalmente posizionando (tra lo spianatore e il corpo macchina) un normale anello M48. Le camere CCD invece hanno il sensore posto molto in avanti quindi, se volete collegarle direttamente a questo spianatore, sarà necessaria una prolunga della corretta dimensione. Inoltre la maggior parte delle camere CCD presenta anteriormente un filetto T2 (42x0,75) quindi, per collegarle a questo spianatore, sarà necessario anche il nostro "adattatore M48 femmina - T2 maschio" (che aggiunge 8mm di spessore). Ad esempio, visto che le camere CCD ATIK 428EX o 460EX hanno un back focus (distanza tra sensore e il loro filetto T2 anteriore) di 13mm, se dobbiamo raggiungere i 55mm avremo:

55mm - 13mm (camera CCD) - 8mm (adattatore M48-T2) = 34mm

Quindi avrete bisogno di una prolunga di 34mm per portare il sensore alla giusta distanza di lavoro dal correttore di coma.




Caratteristiche tecniche:
- non diminuisce la lunghezza focale dello strumento
- design a 4 elementi di cui uno in vetro FPL-51
- diametro esterno di 50.8mm
- filetto anteriore M48 per il collegamento dei filtri da 50,8mm 

Tags prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Vote